Veduta del lago di Valagola

ITINERARIO 049

 

Giro al lago di Valagola sul Brenta

 

 

LAGO DI VALAGOLA 1595 m.

46°09'56.63"N - 10°49'13.79"E

Catasto N° 059

 

Localizzazione : San Antonio di Mavignola - Val Valagola - Gruppo del Brenta

Bacino idrografico : Rio Valagola - Sarca di Campiglio - Torrente Sarca

 

 

Lunghezza : 300 m.

 

Larghezza : 140 m.

 

Profondità : 4 m.

 

 

Natura Geologica : Morena,detrito di falda,marna

Origine : Sbarramento morenico (stadio di Daun)

 

Itinerario

 

 

Nome : Lago di Valagola

Quota Altimetrica : Bassa 1170 m. - Alta 1588 m.

Lunghezza : 18.9 km

Dislivello : Salita 670 m. - Discesa 670 m.

Partenza e arrivo : Vivaio Forestale 1170 m.(prima del ponte sul sarca di Campiglio)

Sentieri : 324 - Tracce

Difficoltà : EE - Escursione impegnativa

Tempo in movimento : 4.00 h

Tempo totale : 6.26 h

Periodo : 21/02/2016

 

 

App usata su smartphone per registrare i dati è www.komoot.de

MAPPE

Mappa Stradale
Intinerario lago Vlagola
Lago di Valagola satellitare
Mappa topografica lago Valagola

COME ARRIVARE

 

Da Trento imbocchiamo la SS45bis fino in località Sarche dove svolteremo a destra verso Tione di Trento, passiamo le Terme di Comano e proseguiamo per Tione dove arrivati alla rotonda svoltiamo a destra per imboccare la val Rendena e continuiamo fino a Pinzolo, continuiamo fino all’abitato di S. Antonio di Mavignola dove giriamo a destra e si seguono le indicazioni per la Val Brenta, giuù per una stradina asfaltata fino ad arrivare a una casa grande sulla sinistra attraersare il Sarca di Campiglio e seguire la strada sterrata fino a un grande parcheggio qui si parcheggia l'auto e poi si prosegue a piedi.

 

 

FOTO

Veduta verso il gruppo Presanella
Veduta del rio Valagola
Veduta Della Malga Valagola
Lago di Valagola 1595 m.
Veduta del lago di Valagola 1595 m.
Inizio della val Brenta
Veduta della Malga Valagola
Veduta del Lago di Valagola
Veduta verso il gruppo  del Brenta

Ultime tre foto 12-11-2016

 

Descrizione

 

Lasciata l'auto si procede verso il ponte sul Sarca di Campiglio, si segue la strada sterrata fino a un piazzale che fa da parcheggio. Il cartello dell’ente parco ci illustra il sentiero che è il 324 e noi seguiamo le indicazioni per malga Valagola e il lago Valagola. Si cammina per una strada pastorale dalle pendenze per nulla aggressive. La strada pastorale giunge al termine dopo circa 45 minuti di cammino rilassato attraverso il bosco e lascia il posto a una piccola mulattiera, che risale le pendici e si fa un poco più ripida, siamo ormai alla meta. Il bosco si apre in una radura verdissima e si intravede la malga Valagola si continua per il sentiero e subito dopo si arriva al lago di Valagola 1595 m. si puo continuare lungo la sponda del lago fino a raggiungere la fine del lago, per il ritorno si scende a ritroso fino alla nostra auto, noi abbiamo prolungato il nostro intinerario e quando sciamo arrivati al piazzale parcheggio dove troviamo i cartelloni del parco qui siao andati fino alla Malga Brenta Bassa seguendo il sentiero 323 e poi da qui seguiamo un sentiero a sinistra che passando per il bosco ci porta alla cascata di Mezzo di Val Vallesinella, qui lo spettacolo è assicurato e ne vale la pena prolungare il nostro intinerario, e poi qui troviamo anche il rifugio cascate di Mezzo dove possiamo riposarci e mangiare, poi sciamo scesi giu per la strada sterrata che ci porta fino alla nostra auto in circa un'ora e mezza facendo un giro ad anello.

 

DETTAGLI

 

 

Mappa dettagliata e zoom dinamico https://www.komoot.de/tour/7925668

Altimetria Mappa 3D

Altimetria
Lago di Valagola 3D

VIDEO FILE GPX

Per scaricare il file gpx del lago di Valagola cliccare su scarica

 

Punti di appoggio

 

Lungo il nostro intinerario fino al lago non ci sono punti di appoggio solo nel ritorno arrivati alla cascata di Mezzo di Val Vallesinella qui troviamo il rifugio Cascata di Mezzo dove possiamo riposarci e gustare i piatti tipici della cucina trentina.

 

Rifugio Cascate di Mezzo

 

 

 

Difficoltà

 

Il Percorso non presenta difficoltà particolari fino al lago consigliato alle famiglie, con la deviazione alle cascate il percorso si allunga e bisogna essere ben allenati.

Attrezzatura

 

Scarponi,zaino, borraccia,giacca antipioggia, occhiali da sole, piccola dispensa alimentare e un piccolo prontosoccorso, ricordarsi di avere in macchina un cambio abbigliamento, in montagna il tempo può cambiare all'improvviso.

 

Durata e difficoltà intinerari sono approssimativi in base alle proprie capacità fisiche

Dati scentifici raccolti da riviste e libri e dalla rete internet.