Veduta del lago di Cei

INTINERARIO 080


Giro al lago di Cei e al laghetto di Lagabis



LAGO DI CEI  920 m.

45°56'59.81"N - 11°01'08.52"E

Catasto N° 200



Localizzazione    : Val di Cei - Bellaria - Gruppo di Monte Bondone

Bacino Idrografico : Rio di Cimone - Fiume Adige



Lunghezza          : 450 m.


Larghezza          : 140 m.


Profondità         : 7.1 m.



Natura Geologica   : Calcari del Lias e del cretaceo, detrito e morena

Origine            : Sbarramento da frana





LAGABIS  920 m.

45°56'59.42"N - 11°01'17.65"E

Catasto N° 201



Localizzazione    : Val di Cei - Bellaria - Gruppo di Monte Bondone

Bacino Idrografico : Rio di Cimone - Fiume Adige



Lunghezza          : 90 m.


Larghezza          : 50 m.


Profondità         : ?



Natura Geologica   : Calcari del Lias e del cretaceo, detrito e morena

Origine            : Sbarramento da frana


Note               : Lagabis è unito al lago di Cei da un canale lungo 60 m.



Meteo Val di Cei


www.meteotrentino.it


Itinerario :



Nome                :   Lago di Cei e lago di Lagabis

Quota Altimetrica   :   Bassa 920 m. - Alta 941 m.

Lunghezza           :   1.9 km

Dislivello          :   Salita 10 m. - Discesa 10 m.

Partenza e arrivo   :   Parcheggio sotto ristorante lago di Cei

Sentieri            :   640 - Percorso ad anello attorno al lago

Difficoltà          :   E - Turistica

Tempo in movimento  :   0.20 h

Tempo totale        :   0.53 h

Periodo             :   31/07/2016



App usata su smartphone per registrare i dati è www.komoot.de

MAPPE

Mappa stradale lago di Cei
Intinerario lago di Cei
Lago di Cei satellite
Lago di Cei satellite
Lago di Lagabis dal satellite
Lago di Cei topografico

COME ARRIVARE



Da Trento si prende la strada  in direzione sud sulla destra del fiume Adige e arriviamo all'abitato di Aldeno dove all'inizio del paese troviamo le indicazioni per il lago di Cei, e da qui si sale  lungo la strada fino alla galleria dove dopo essere usciti giriamo a sinistra e continuiamo fino ad arrivare al lago di Cei continuiamo e passiamo il lago e subito dopo troviamo un ampio parcheggio da qui inizia il nostro intinerario.

FOTO

Sentiero che porta al lago
Veduta del lago di Cei
Lago di Cei
Veduta del lago di Lagabis
Lago di Cei visto dalla strada
Lago di Cei e il suo panorama
Panorama del lago di Cei

SLIDE


Descrizione


Dal parcheggio inizia il nostro intinerario e subito vediamo l'indicazione per  il lago e qui  percorriamo tutto il lago ad anello fino ad arrivare alla nostra auto. Durante l'escursione possiamo trovare dei  spazi verdi dove poter prendere il sole e anche delle tavole con panchine per fare dei picnic, se si vuole si può fare anche il bagno essendo un lago balneabile.

Sembra un luogo magico, con i secolari faggi, il Pino Strovo, il leggendario albero degli  innamorati, il laghetto dalle limpide acque ricche di ninfee bianche e gialle che sembrano pietre preziose che ornano come una corona le cime delle montagne che proprio in quelle acque si specchiano. Se si vuole  sopra iul parcheggio dove abbiamo messo la nostra auto troviamo il ristorante pizzeria lago di Cei dove poter assaggiare  i piatitipici trentini.


DETTAGLI




Mappa dettagliata e zoom dinamico  https://www.komoot.de/tour/10962155



Altimetria   

Clicca per ingrandire

VIDEO                                         FILE GPX

Per scaricare il file gpx del Lago di Cei e di Lagabis cliccare su scarica

VIDEO 3D                                      MAPPA 3D                                     

Clicca per vedere rotazioe in 3D
Lago di Cei 3D

Punti di appoggio


Lungo il nostro intinerario abbiamo varie possibilità di strutture per la sosta e per mangiare, all'inizio dell'intinerario sopra al parcheggio troviamo il ristorante pizzeria al lago di Cei dove poter mangiare  piatti tipici del Trentino .



Ristorante pizzeria Lago di Cei ( Apertura ? )




Difficoltà


Il Percorso non è impegnativo ma direi molto facile, è consigliato anche alle famiglie con bambini piccoli e con passeggino.

Attrezzatura


Per questo intinerario non occorre atrezzatura particolare si consiglia un paio di scarpe comode da trekking, per il resto essendo un giro breve non necessità di atrezzatura particolare ma se si vuole un zainetto con dell'acqua e una giacca a vento non fa mai male prendersela dietro.

Durata e difficoltà intinerari sono approssimativi in base alle proprie capacità fisiche

Dati scentifici raccolti da riviste e libri e dalla rete internet.

Questo  sito  utilizza  cookie  tecnici  finalizzati   esclusivamente  a   garantire il    corretto funzionamento del sito e a  facilitare  la navigazione  e l'utilizzo delle sue varie  funzionalità, inclusi cookie  di statistica per raccogliere informazioni in forma    aggregata  e   anonimizzata.

Accetta