Lago delle Salare

ITINERARIO 010


Giro al Pian della Nana



LAGHETTO CIMA CASTELLAZZO SUPERIORE 2069 m.

46°18'08.23"N - 10°55'54.42"E

Catasto N° 083


Localizzazione    : Cles - Monte Peller - Gruppo del Brenta

Bacino idrografico : Anonimo - Torrente Tresenga - Torrente Noce



Lunghezza          : 69 m.


Larghezza          : 27 m.


Profondità         : ?



Natura Geologica   : Calcari del lias

Origine            : Carsico




LAGHETTO CIMA CASTELLAZZO MAGGIORE 2028 m.

46°18'13.66"N - 10°56'4.48"E

Catasto N° 083A


Localizzazione    : Cles - Monte Peller - Gruppo del Brenta

Bacino idrografico : Anonimo - Torrente Tresenga - Torrente Noce



Lunghezza          : 62 m.


Larghezza          : 38 m.


Profondità         : ?



Natura Geologica   : Calcari del lias

Origine            : Carsico




LAGHETTO CIMA CASTELLAZZO INFERIORE 2026 m.

46°18'12.12"N - 10°56'11.98"E

Catasto N° 083B


Localizzazione    : Cles - Monte Peller - Gruppo del Brenta

Bacino idrografico : Anonimo - Torrente Tresenga - Torrente Noce



Lunghezza          : 40 m.


Larghezza          : 28 m.


Profondità         : ?



Natura Geologica   : Calcari del lias

Origine            : Carsico




LAGO DURIGAL SUPERIORE 1908 m.

46°19'08.73"N - 10°57'17.10"E

Catasto N° 084


Localizzazione    : Cles - Monte Peller - Gruppo del Brenta

Bacino idrografico : Anonimo - Tresenga - Torrente Noce



Lunghezza          : 130 m.


Larghezza          : 40 m.


Profondità         : ?



Natura Geologica   : Marne del cretaceo,morena

Origine            : Carsico




LAGO DURIGAL INFERIORE 1870 m.

46°19'09.03"N - 10°57'39.45"E

Catasto N° 084A


Localizzazione    : Cles - Monte Peller - Gruppo del Brenta

Bacino idrografico : Anonimo - Tresenga - Torrente Noce



Lunghezza          : 45 m.


Larghezza          : 34 m.


Profondità         : ?



Natura Geologica   : Marne del cretaceo,morena

Origine            : Carsico




LAGO DELLE SALARE 2003 m.

46°18'26.93"N - 10°55'41.31"E

Catasto N° 086


Localizzazione    : Cles - Monte Peller - Gruppo del Brenta

Bacino idrografico : Torrente Noce



Lunghezza          : 70 m.


Larghezza          : 30 m.


Profondità         : ?



Natura Geologica   : Calcari marnosi

Origine            : Carsico



Itinerario



Nome                :   Giro al Pian della Nana

Quota altimetrica   :   Bassa 1852 m. - Alta 2104 m.

Lunghezza           :   10.7 km.

Dislivello          :   Salita 290 m. - Discesa 290 m.

Partenza e arrivo   :   Parcheggio laghetto Durigal

Sentieri            :   336 - 308 - 374 - Tracce

Difficoltà          :   E – Facile

Tempo in movimento  :   2.00 h

Tempo totale        :   3.16 h

Periodo             :   11/09/2015



App usata su smartphone per registrare i dati è www.komoot.de

MAPPE

Mappa Stradale lago Salare
Mappa Topografica lago delle Salare
Mappa lago delle Salare
Mappa topografica lago durigal
Lago delle Salare satellite
Lago delle Salare satellite
Lago Durigal dal satellite
Laghetti Castellazzo dal satellite

COME ARRIVARE


Da Trento 56.8 km



Da Trento si va in direzione nord prendendo la strada provinciale 235 fino a Mezzolombardo per poi prendere la galleria che ci porta alla Rocchetta e qui prendiamo la direzione per la val di Non fino all'abitato di Cles, qui dal centro dalla rotonda giriamo in direzione dell'ospedale e poco dopo  prendiamo la strada che porta al ex ristorante al Bersaglio e da qui una lunga strada sterrata di circa 17 Km consente di arrivare ad un parcheggio  dove troviamo un grazioso laghetto e in lontananza intravvediamo il rifugio Peller, qui inizia il nostro intinerario.



FOTO



Veduta della val di Non
Veduta del Lago durigal inferiore
Veduta della pian della Nana
Veduta del Lago Durigal Superiore
Lago delle Salare
Laghetto cima Castellazzo
Lago delle Salare
Laghetto cima Castellazzo
Veduta dietro il monte Peller
Veduta della chiesetta Madonna della Neve

SLIDE


Descrizione


Dal parcheggio si può subito vedere un laghetto che noi lo catastiamo come laghetto Durigal inferiore il lago Durigal Superiore è un pò più in alto verso il rifugio Peller, da qui proseguiamo sulla strada di sinistra che ripida sale fino ad un crocifisso da dove la visuale è spettacolare, continuiamo lungo la stradina sterrata fino ad arrivare alla malga Tassullo (2090m). Poco dopo la malga si abbandona la strada e si sale, con sentiero nr. 336, fino al passo della Forcola (2104m).Una volta arrivati al passo scollinare e scendere lungo il versante nord che, dolcemente, permette di scendere fino ad arrivare al lago delle Salare    da qui    inizialmente per prati e poi per il bosco fino ad una strada sterrata. Alla strada girare a destra e raggiungere la malga di Cles (1889m). Oltrepassare la malga e proseguire in direzione nord-est. Al bivio dopo la malga proseguire diritto e non a sinistra in direzione della piccola chiesetta. La strada con andamento sali-scendi compie un ampio giro da nord ad est fino ad arrivare alla base del pendio dov'è ubicato, a monte, il rifugio Peller.Al bivio della strada per il rifugio si può, con una piccola variante, salire al rifugio e scendere giu per i prati  e arrivare al lago Durigal che si trova in una conca sotto la cima del monte Peller per poi proseguire diritto attraverso i prati e ritornare al punto di partenza.


DETTAGLI



Mappa dettagliata e zoom dinamico  https://www.komoot.de/tour/7126946


Altimetria   

Altimetria lago delle Salare

Video

FILE GPX

Per scaricare il file gpx del lago delle Salare cliccare su scarica

Video 3D                                     MAPPA 3D

Clicca per vedere rotazioe in 3D
Lago delle Salare 3D

Punti di appoggio


Lungo il nostro intinerario abbiamo la possibilità di trovare la malga Tassulla Che fa anche da bivacco, e poi il rifugio Peller dove qui possiamo mangiare riposarci  ammirare il paesaggio in tranquillità.



Rifugio Peller


Malga Tassulla




Difficoltà


Il Percorso non presenta difficoltà particolari,è adatto anche a bambini fino alla Malga Tasullo per vedere gli animali Cavalli Mucche e Marmotte. Per il giro completo bisogna essere un pò allenati nel camminare.


Attrezzatura


Scarponi,zaino, borraccia,giacca antipioggia, occhiali da sole, piccola dispensa alimentare e un piccolo prontosoccorso, ricordarsi di avere in macchina un cambio abbigliamento, in montagna il tempo può cambiare all'improvviso.

Durata e difficoltà intinerari sono approssimativi in base alle proprie capacità fisiche

Dati scentifici raccolti da riviste e libri e dalla rete internet.