Veduta dei laghi di Garzonè e San Giuliano

ITINERARIO 047

 

Giro ai laghi di San Giuliano e Vacarsa

 

 

LAGO DI VACARSA 1912 m.

46°08'09.20"N - 10°43'21.72"E

Catasto N° 016

 

Localizzazione : Val Rendena - Gruppo Adamello

Bacino idrografico : Anonimo - Torrente Sarca

 

 

Lunghezza : 380 m.

 

Larghezza : 80 m.

 

Profondità : ?

 

 

Natura Geologica : Granito

Origine : Circo

 

 

 

LAGO DI SAN GIULIANO 1935 m.

46°08'46.06"N - 10°42'07.90"E

Catasto N° 018

 

Localizzazione : Val Rendena - Gruppo Adamello

Bacino idrografico : Anonimo - Sarca di Genova - Torrente Sarca

 

 

Lunghezza : 270 m.

 

Larghezza : 180 m.

 

Profondità : 5.6 m.

 

 

Natura Geologica : Granito,terreno morenico

Origine : Bacino di escavazione glaciale chiuso da una soglia rocciosa

 

 

 

LAGO DI GARZONE' 1940 m.

46°08'31.14"N - 10°42'15.27"E

Catasto N° 019

 

Localizzazione : Val Rendena - Gruppo Adamello

Bacino idrografico : Anonimo - Torrente Sarca

 

 

 

Lunghezza : 550 m.

 

Larghezza : 260 m.

 

Profondità : 28.4 m.

 

 

 

Natura Geologica : Granito,terreno morenico

Origine : Bacino di escavazione glaciale chiuso da una soglia rocciosa

 

 

 

Itinerario

 

 

Nome : Lago di Vacarsa - Lago di Garzonè - Lago di San Giuliano

Quota Altimetrica : Bassa 1638 m. - Alta 2191 m.

Lunghezza : 15.5 km.

Dislivello : Salita 820 m. - Discesa 800 m.

Partenza e arrivo : Parcheggio sotto Malga Campo 1638 m.

Sentieri : 221 - 230 - Tracce

Difficoltà : E - Escursione media difficoltà

Tempo in movimento : 5.06 h

Tempo totale : 9.02 h

Periodo : 06/09/2015

 

 

App usata su smartphone per registrare i dati è www.komoot.de

MAPPE

Mappa Stradale
Intinerario laghi di San Giuliano
Lagodi San Giuliano dal satellite
Mappa topografica del laghi di san Giuliano

COME ARRIVARE

 

Da Trento imbocchiamo la SS45bis fino in località Sarche dove svolteremo a destra verso Tione di Trento, passiamo le Terme di Comano e proseguiamo per Tione dove arrivati alla rotonda svoltiamo a destra per imboccare la val Rendena e arriviamo all'abitato di Caderzone dove giriamo a sinistra entrando in paese e seguiamo le indicazioni per malga Campo lungo la strada stretta asfaltata fino al parcheggio, ultimo tratto la strada è sterrata.

FOTO

Veduta del Lago di Vacarsa
Veduta dela valle dei laghi di San Giuliano
Veduta del lago di Garzonè
Lago di San Giuliano 1935 m.
Lago di San Giuliano con la Presanella
veduta del Brenta
Veduta del lago di Vacarsa

Descrizione

 

Si parte dal parcheggio prima della malga Campo seguiamo le indicazioni per Malga Campastril e entriamo nel bosco alzandoci di altitudine, arrivati alla malga prendiamo il sentiero 221 che incomincia a salire più ripidamente e in breve tempo arriviamo al caratteristico lago di Vacarsa 1912 m. Da qui saliamo ancora tra i numerosi rododendri e seguiamo il sentiero fino alla Bocchetta dell'acqua Fredda o passo San Giuliano, qui la visuale è spettacolare. Da qui ora si scende e si ammira la vallata con i due laghi di San Giuliano e Garzonè, arrivati ai laghi continuiamo fino ad arrivare al rifugio San Giuliano che si trova tra i due laghi, si continua sempre per il entiero 221 che ci porta a malga san Giuliano dove abbiamo una visuale sulla maestosa Presanella , da qui e si segue il sentiero 221 che piega ad est e corre parallelo alla Val Genova, si possono intravedere le cascate del Nardis e continuando arriviamo a Malga Campo e poi giu per la strada forestale fino al parcheggio dove troviamo la nostra auto.

 

DETTAGLI

 

 

Mappa dettagliata e zoom dinamico https://www.komoot.de/tour/6706218

Altimetria Mappa 3D

Altimetria
Laghi di San Giuliano 3D

VIDEO FILE GPX

Per scaricare il file gpx dei laghi di San Giuliano cliccare su scarica

Punti di appoggio

 

Lungo il nostro intinerario possiamo affiancarci al rifugio San Giuliano che si trova ai laghi di san Giuliano qui possiamo mangiare e dormire nel bellissimo rifugio che è stato restaurato di recente.

 

Rifugio San Giuliano

 

Difficoltà

 

Il Percorso non presenta difficoltà particolari, solo la lunghezza del percorso conglia di essere allenati fisicamente.

Attrezzatura

 

Scarponi,zaino, borraccia,giacca antipioggia, occhiali da sole, piccola dispensa alimentare e un piccolo prontosoccorso, ricordarsi di avere in macchina un cambio abbigliamento, in montagna il tempo può cambiare all'improvviso.

 

Durata e difficoltà intinerari sono approssimativi in base alle proprie capacità fisiche

Dati scentifici raccolti da riviste e libri e dalla rete internet.