Veduta dei laghetto cima Lavazzè inferiore

Meteo Rifugio Maddalene


www.meteotrentino.it

INTINERARIO 068


Giro ai laghi di Cima Lavazzè sulle Maddalene



LAGHETTO LAVAZZE' 2130 m.

46°29'30.07"N - 10°59'11.84"E

Catasto N° 193



Localizzazione     : Malga di Brez - Cima Lvazzè - Gruppo delle Maddalene

Bacino idrografico : Torrente Lavazzè - Rio Pescara - torrente Noce



Lunghezza          : 70 m.


Larghezza          : 50 m.


Profondità         : ?



Natura Geologica   : Ortogneiss, detrito di falda

Origine            : Ampio circo




LAGHETTO CIMA LAVAZZE' INFERIORE 2226 m.

46°29'18.81"N - 10°59'09.16"E

Catasto N° 194



Localizzazione     : Malga di Brez - Cima Lvazzè - Gruppo delle Maddalene

Bacino idrografico : Rio della Chiesa - Rio Pescara - torrente Noce



Lunghezza          : 120 m.


Larghezza          : 70 m.


Profondità         : ?



Natura Geologica   : Paragneiss e micascisti, detriti di falda

Origine            : Circo



LAGHETTO CIMA LAVAZZE' SUPERIORE 2297 m.

46°29'07.62"N - 10°58'59.09"E

Catasto N° 195



Localizzazione     : Malga di Brez - Cima Lvazzè - Gruppo delle Maddalene

Bacino idrografico : Rio della Chiesa - Rio Pescara - torrente Noce


Lunghezza          : 100 m.


Larghezza          : 80 m.


Profondità         : 1 m.



Natura Geologica   : Paragneiss e micascisti, detriti di falda

Origine            : Circo




Itinerario :



Nome                :   Laghetti di cima lavazzè - Rifugio Maddalene

Quota Altimetrica   :   Bassa 2241 m. - Alta 1929 m.

Lunghezza           :   8.2 km

Dislivello          :   Salita 650 m. - Discesa 630 m.

Partenza e arrivo   :   Parcheggio Rifugio Maddalene (controllare accesso al Rifugio)

Sentieri            :   19 - 113 - 133 - Tracce

Difficoltà          :   E

Tempo in movimento  :   2.32 h

Tempo totale        :   8.21 h

Periodo             :   11/09/2016



App usata su smartphone per registrare i dati è www.komoot.de

MAPPE

Mappa Stradale laghetti di Lavazzè
Mappa topografica laghetti di Lavazzè
Intinerario laghetti Lavazzè
Laghetti Lavazzè sat
Laghetto Lavazzè dal satellite
Laghetto cima Lavazzè inferiore dal satellite
Laghetto cima Lavazzè superiore dal satellite

COME ARRIVARE


Da  Trento si  prende la direzione nord per Mezzolombardo per poi  seguire le indicazioni per la val di Non e poi passato l'abitato di Cles  continuare fino al bivio per la val di Sole (Ponte di Mostizzolo), ora continuiamo diritti seguendo le indicazioni per Rumo e poi per la frazione di Lanza dove qui dobbiamo seguire le indicazioni per il rifugio Maddalene ex malga Val, giunti al divieto qui possiamo parcheggiare sulla sinistra dove c'è uno spiazzo grande, in alcuni periodi dell'estate ci sono delle giornate dove è possibile andare su fino al rifugio (informarsi sulla rete internet al comune) come abbiamo fatto noi, e abbiamo risparmiato un'oretta di camminata un pò noiosa sulla strada cementata, arrivati al rifugio qui parcheggiamo la nostra auto e da qui parte il nostro intinerario.


FOTO

Veduta della Cima degli Olmi al passo Termen del Val
Passo di Brez
Laghetto Lavazzè - Prosciugato
Laghetto cima di Lavazzè inferiore
Veduta del laghetto cima Lavazzè inferiore
Veduta laghetto cima Lavazzè superiore
Veduta verso la val di Non
Rifugio Maddalene
Veduta del Laghetto cima Lavazzè superiore

SLIDE


Descrizione


Dal parcheggio  del rifugio Maddalene  si seguono le indicazioni dei segnali della sat per il Passo di Termen di Val lungo il sentiero numero 113, giunti al passo qui la veduta è bellissima sia verso la val di Non che verso La val d'Ultimo. Ora scendiamo giù per il sentiero  numero 19 fino ad arrivare quasi alla malga di Brez dove troviamo i cartelli che ci indicano  il passo di Brez e noi seguiamo il sentiero numero 19B  attenzione che in alcuni tratti non è segnato bene e bisogna fare attenzione a non uscire dalla direzione del passo, arrivati in cima possiamo vedere in basso il Laghetto Lavazzè che era quasi prosciugato,  un'ometto grande con dei segnali  ci indica il sentiero  133 che in breve tempo ci  porta al Laghetto Cima Lavazzè inferiore dove lo spettacolo è assicurato, qui sulla destra del lago si intravede  le tracce di un sentiero non numerato  che sale ripido su un costone e poi gira a destra della montagna per poi arrivare in una conca dove troviamo il Laghetto Cima Lavazzè superiore. Qui possiamo ammirare le acque limpide e cristalline, facciamo uil giro del lago e poi ritorniamo giù a ritroso fino al laghetto più in basso. Qui seguiamo il sentiero 133  che lasciato il laghetto scende giù ripidamente fino al canalone dove  scende il rio del laghetto superiore, qui ora si sale ripidamente fino ad arrivare  ad un tratto a zig e zag molto scivoloso di sassi e terriccio, si sale l'ultimo pezzetto che è molto ripido fino ad arrivare in cima a una forcellina che non a nome e da qui vediamo giù tutta la valle di Non  con il grande lago di Santa Giustina.Il sentiero scende giù per i prati erbosi fino ad un costone franoso dove dobbiamo fare attenzione e da qui scendiamo ancora giù fino ad arrivare al rifugio Maddalene dove ritroviamo la nostra macchina.

DETTAGLI




Mappa dettagliata e zoom dinamico  https://www.komoot.de/tour/12292813



Altimetria     

Clicca per ingrandire

VIDEO                                         FILE GPX

Per scaricare il file gpx dei laghetti di Lavazzè cliccare

su scarica

VIDEO 3D                                      MAPPA 3D

Clicca per ingrandire
Laghetti di Lavazzè in 3D

Punti di appoggio


Lungo il nostro intinerario troviamo solo il rifugio Maddalene ex Malga Val alla partenza del nostro intinerario, qui possiamo ristorarci e pernottare.


Rifugio Alpino Maddalene


Difficoltà


Il Percorso è abbastanza facile fare attenzione verso la fine sulla forcellina dove il tratto è molto ripido e scivoloso, e la discesa verso il rifugio dove bisogna fare sempre attenzione dove mettere i piedi.

Attrezzatura


Scarponi,zaino, borraccia,giacca antipioggia, copricapo per il sole, occhiali da sole, piccola dispensa alimentare e un piccolo prontosoccorso, ricordarsi di avere in macchina un cambio abbigliamento, il tempo può cambiare all'improvviso.


Durata e difficoltà intinerari sono approssimativi in base alle proprie capacità fisiche

Dati scentifici raccolti da riviste e libri e dalla rete internet.

Questo  sito  utilizza  cookie  tecnici  finalizzati   esclusivamente  a   garantire il    corretto funzionamento del sito e a  facilitare  la navigazione  e l'utilizzo delle sue varie  funzionalità, inclusi cookie  di statistica per raccogliere informazioni in forma    aggregata  e   anonimizzata.

Accetta